B Corp School 2019/2020

AQUAGREEN

Settore in cui opera

  • servizi online
  • education
  • servizi al cittadino/istituzioni/aziende

Che tipo di soluzione propone?

  • Servizio

Nome della Startup

AQUAGREEN
pay less, stay green

Stato del progetto

5 - Marketing

Vision

“essere la prima Startup green di successo nata in una scuola per tutte le scuole”

Mission

“ridurre la quantità di plastica utilizzata nel nostro pianeta”; intendiamo limitare l’utilizzo delle bottigliette di plastica a partire dalla nostra scuola.

Summary

Il progetto imprenditoriale che la classe III DS del liceo Curie di Tradate (VA) ha scelto di seguire riguarda l’introduzione di erogatori d’acqua nelle due sedi del liceo inizialmente; si tratta di veri e propri depuratori, che consentono agli studenti di riempire le proprie borracce in modo facile, economico ed ecologico. Questo progetto ha l’obiettivo di eliminare completamente l’utilizzo di bottiglie di plastica non riciclabili per l’acqua, che verranno sostituite con delle borracce. L’idea consiste nel noleggiare dei depuratori d’acqua da un’azienda del territorio ed installarli nella nostra scuola. Il nostro ricavo deriva dalla vendita dell’acqua mentre i costi sono rappresentati dal noleggio dell’erogatore, dall’acqua e dall’energia elettrica. Vorremmo inoltre allargare il servizio anche alle aziende, offrendo nel servizio anche una tessera fedeltà con cui ogni utente potrà accumulare punti convertibili in buoni da spendere presso le aziende green che faranno parte dell nostra community. L’iniziativa può avere successo per il minor prezzo a cui abbiamo previsto di vendere l’acqua rispetto a quello delle bottiglie e per i vantaggi che ogni cliente avrà dai buoni. Il progetto risulta essere molto innovativo perché per la prima volta questi erogatori sono installati nel nostro liceo, su input di una startup di studenti. Intendiamo realizzare delle partnership con l’azienda responsabile della produzione di erogatori, per aiutare l’economia locale. Abbiamo ambiziosi obiettivi di crescita, che perseguiremo con questa strategia: partiremo dalla nostra scuola, dove molti ragazzi già dispongono di borracce vendute come gadget del liceo estenderemo il servizio ad altre scuole di Tradate prima e della provincia in seguito, non tralasciando le scuole paritarie contiamo di coprire tutte le scuole della Lombardia. La sfida plastic free è un obiettivo molto attuale e condiviso: siamo sicuri che la nostra idea avrà successo e sarà sostenuta.

MVP (Minimum Viable Product)

Tipo di prototipo

Prodotto

Immagine prototipo

Link Prototipo

Link

Comunicazione

Inserisci materiale promozionale dell'azienda

Materiale pubblicitario (locandine, brochure o altro).

Foto o screenshot degli articoli di giornale o giornalino scolastico relativi alla startup.

Nessun file caricato

Il link alla pagina della scuola dove si parla della startup o della partecipazione al progetto

  • Nessun link



Link al file originale: Video

File Attuale:
Link al file

Il pitch che porteremo alla competition è accompagnato da slide Sabadini: slide presentazione e problema Gallo: soluzione (parte vincente del nostro progetto!!!) Castelli: SDGs De Marchi: market size Mauri: team e conclusione

Marketing

Inserisci i canali di vendita

N. prevendite -
N. visitatori sito web -
N. fan pagina facebook '-
N. like post facebook -
N. follower instagram 89
N. follower twitter -
N. consiglia LinkedIn -
N. visualizzazioni youtube -

Budgeting

Se siete in fase di vendita o oltre, inserite i dati economici dell'azienda

1 Capitale Sociale raccolto -
2 Costi sostenuti 14.100 €
3 Fatturato totale 18 MILA €
4 Utile (al netto dei costi) 3.900 €
5 Prezzo prodotto/servizio 0,25 CENT LT
6 N.Pezzi venduti 72 MILA LT / ANNO
7 Break Even Point 56.400 LT ACQUA

Impatto ambientale

Autovalutazione degli impatti ambientali

Materie Prime Produzione Packaging Utilizzo Trasporto Fine vita
1 Produzione dei rifiuti 4 0 5 5 0 5
2 Inquinamento acqua, aria e suolo 3 0 4 5 0 4
3 Consumo del suolo 0 0 4 5 0 0
4 Cambiamenti climatici 4 0 4 5 0 5
5 Governance ambientale 3 0 3 5 0 3

Problematica ambientale di partenza

  • Gestione rifiuti

Descrizione della problematica ambientale all'interno del contesto territoriale

Il nostro progetto è iniziato dalla nostra scuola, dove abbiamo notato che molti studenti ancora oggi comprano delle bottigliette di plastica per l'acqua. Inoltre molto spesso queste bottigliette non vengono buttate nella raccolta differenziata corretta. Ci siamo chiesti se questo succede anche nelle altre scuole, nelle aziende e negli uffici del territorio. Ci siamo confrontati con i nostri genitori e parenti e la risposta che abbiamo ricevuto ci ha spinto a intervenire. In molte realtà del nostro territorio infatti vi è la stessa situazione che abbiamo riscontrato nel nostro liceo.

Soluzione al problema

In che modo intende risolvere il problema di partenza

  • Sostituzione con alternative meno impattanti

SDGs - Agenda 2030

SDGs di progetto

  • Goal 12: Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo
  • Goal 13: Adottare misure urgenti per combattere i cambiamenti climatici e le sue conseguenze
  • Goal 14: Conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile
  • Goal 15: Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre, gestire sostenibilmente le foreste, contrastare la desertificazione, arrestare e far retrocedere il degrado del terreno, e fermare la perdita di diversità biologica

Impatti ambientali e sociali della Startup rispetto agli SDGs affrontati

La nostra idea risponde a pieno con il goal 12, 13, 14 e 15 dei SDGs; con il nostro servizio vogliamo garantire modelli sostenibili di consumo, erogando acqua pulita e annullando l'impatto ambientale (gli erogatori che intendiamo installare non producono rifiuti plastici). Ridurre la produzione di plastica impatterà sull'ecosistema marino e terrestre, perché molta della plastica che usiamo non viene riciclata nel modo corretto ma abbandonata ai cigli delle strade o riversata nei fiumi.

Impatto su comunità e territorio

Coinvolgimento Comunità

Personale scolastico
solo nella nostra scuola: 1500 circa
Altre scuole
abbiamo mandato l'idea a dirigenti scolastici del territorio
Professionisti
adesso non abbiamo preso contatti; contatteremo una volta definito meglio il progetto

Partner di progetto

Tipologia Partner

Impresa

Nome Partner

Cesare Mauri di Lecco

Tipo di collaborazione

produzione dell'erogatore e SCIA (responsibilità del prodotto erogato) compresa nel contratto

Eventi organizzati

Nome evento

2 incontri Google Meet con Cesare Mauri per capire meglio il mercato e definire una futura partership

Numero partecipanti

CEO Aquagreen, Mentor e un dirigente dell'azienda consultata

Eventi a cui avete partecipato

Nome evento

nessuna partecipazione

Numero di contatti raccolti

-

Siamo qui per aiutarti. Per qualsiasi informazione, segnalazione, richiesta, o per sapere come accedere ai contenuti gratuiti messi a disposizione sulla nostra piattaforma, scrivici a supporto@inventolab.com