B Free – Plastic Challenge (Studenti medie 2020/2021)

SCHISCIAMO LA MONOPLASTICA

Nome del progetto

SCHISCIAMO LA MONOPLASTICA

Slogan

IN A WORLD FREE FROM PLASTIC WE CAN TRUST IT

1. Contesto

Dove nasce il progetto, dove verrà attuato?

Il progetto nasce nella classe 2 C del plesso Rodari dell’IC Sorelle Agazzi e verrò attuato cinvolgendo tutto l’Istituto.

2. Il problema

Quale problema ambientale intende risolvere?

Riduzione ed eliminazione della plastica monouso

3. Il target

Per chi voglio risolvere il problema?

Per tutta la comunità scolastica

6. Chi Coinvolgo?

.

Cooperazione di tutti i componenti della classe e della scuola, sviluppandone il senso di responsabilità Studenti Famiglie Docenti Personale ATA Milano Ristorazione Comune di Milano Coopscuola

5. Obiettivo

Che obiettivo si vuole raggiungere? Perché?

Coscienza ecologica Accompagnare la comunità scolastica verso il cambiamento di abitudini di consumi, ma anche di acquisto, che non rispettano l’ambiente.

4. La soluzione

Descriviamo la soluzione che abbiamo immaginato: come vogliamo che venga realizzata?

Prima fase: sensibilizzazione del problema verso tutte le componenti della scuola coinvolgendo anche ragazzi di altre nazionalità con materiali tradotti nelle loro lingue madri Seconda fase: conoscenza degli SDGs e dell’Economia circolare Terza fase: interdisciplinarietà tecnologia le materie plastiche e arte gli artisti della plastica Quarta fase: buone pratiche quali l’utilizzo quotidiano di una borraccia e di una schiscetta portamerenda, entrambi in alluminio possibilmente riciclato, del diario scolastico e di un calendario con riportate come promemoria le giornate “forti”

7. Pianificazione

Chi fa cosa? Quando? Stilare un’agenda/Task list con tempistiche, persone e obiettivi, - per la prossima volta… (materiali da portare in modo tale che in lezione 4 ci sia l’occorrente)

L’insegnante utilizza la modalità del learning cycle delle 5E: le 5E sono le fasi in cui si scandisce l’indagine, e cioè 1.Engage 2.Explore 3.Explain 4.Elaborate 5.Evaluate SENSIBILIZZAZIONE su tutta la comunità scolastica: -creazione di un’animazione scratch: le 5 sfere della Terra -creazione di un Manifesto “della plastica ostile” -ricerca sulle materie plastiche -la piramide delle 5R in diverse lingue (intercultura) -gli artisti della plastica: PHILIPPE GELUCK, LIU BOLIN e MANDY BARKER -gli artisti della 2C coi loro disegni -il diario scolastico e il calendario: le «Giornate forti» -un segnalibro di promemoria delle best practice BUONE PRATICHE: -utilizzo quotidiano della borraccia: H2O a KM 0 -utilizzo quotidiano della schiscetta: MERENDA a KM 0 e CIBO AVANZATO IN MENSA -raccolta differenziata quotidiana in classe e in mensa da parte degli studenti, e anche da parte del personale ATA, e anche a casa da parte di tutta la comunità scolastica

8. Impatti

Impatti su ambiente e comunità. Quali sono gli SDGs a cui contribuisce il progetto?

Riduzione della plastica monouso: monitoraggi prima, durante e dopo della quantità di rifiuti di plastica prodotti in un anno SDGs: 6; 12

Comunicazione

Materiale di comunicazione e promozionale del progetto

Foto o screenshot degli articoli di giornale o giornalino scolastico relativi al progetto.

Link alla pagina della scuola dove si parla del progetto o della partecipazione al B Free Plastic Challenge

  • Nessun link



Link al file originale: Video


Link al file originale: Video

Altri video

Siamo qui per aiutarti. Per qualsiasi informazione, segnalazione, richiesta, o per sapere come accedere ai contenuti gratuiti messi a disposizione sulla nostra piattaforma, scrivici a supporto@inventolab.com